B come BOMBONIERE

B come BOMBONIERE

Per anni il ninnolo “prendi-polvere” è stato l’incubo di molti poi fortunatamente è stato sostituito da oggetti utili come utensili per la casa o accessori di vario genere purché aventi una funzione, un’utilità.

Altra soluzione per gli sposi più caritatevoli, è quella di devolvere offerte ad associazioni no-profit o comunque in beneficenza.

La storia della bomboniera ha delle radici profonde. Termine derivante dal francese ‘bombonnière’ indicava nel 1700 una preziosa scatoletta che conteneva dei deliziosi dolcetti: i Bon Bon. Diverse sono le fonti che riportano la notizia di mandorle ricoperte di miele e successivamente di zucchero. Prima che questa boîte diventasse un oggetto alla moda, in Italia aveva fatto già comparsa nel 1400 perché i futuri sposi, con le rispettive famiglie, si fidanzavano ufficialmente si scambiavano queste scatolette sia porta gioielli che confetti.

Per le nozze l’uomo regalava alla consorte un piatto di ceramica che conteneva i confetti simbolo di fertilità e di prosperità per la loro vita insieme. Durante le nozze del Principe di Napoli, nonché re d’Italia, Vittorio Emanuele con Elena del Montenegro donavano agli invitati le bomboniere. Questo semplice presente è diventata nel corso di pochi decenni una delle tradizioni popolari più praticate e conosciute del matrimonio non più ristretta ai ceti borghesi o aristocratici della società.

Oggigiorno la bomboniera svolge un ruolo determinante: da un lato è il ricordo del lieto evento vissuto assieme agli sposi ma allo stesso tempo è un modo per ringraziare tutti i protagonisti della cerimonia che hanno avuto il piacere di condividere questo momento della coppia.

I confetti sono contenuti all’interno di sacchettini e generalmente hanno un numero dispari perché, un’antica usanza, vede l’indivisibilità dell’unione. I confetti contenuti possono essere cinque, tre o uno:

  • Cinque simboleggiano fertilità, lunga vita, salute, ricchezza e felicità;

  • Tre simboleggiano la coppia e il figlio;

  • Uno simboleggia l’unicità dell’avvenimento.

Ogni bomboniera presenta un colore diverso in base all’evento che si vuole festeggiare. Il colore utilizzato per le unioni civili o religiose è sempre bianco pendant all’abito della sposa.

Facebook Comments

Maria Carola Leone

"Maria Carola, anima in continua evoluzione. Amo la cultura e le tradizioni, i profumi e i sapori del matrimonio. Curiosa e dinamica con un forte senso eclettico".

0 Comments

Leave a reply

CONTATTACI

Non siamo presenti al momento, scrivici, ti risponderemo il prima possibile !

Sending

©2019

or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account

testi per hyperting