F come Fiori

Nella lunga lista delle spese per il matrimonio ecco “spuntare” la voce “Fiori”.
Grazie alla varietà di colori, specie e profumi che la natura ci offre è possibile scegliere quelli più adatti ad ogni sposa e al suo grande giorno.
Ho chiesto a dei maestri del settore di raccontarmi quali sono le preferenze degli sposi oggi e quali le caratteristiche dei fiori.
Loro sono Dario Frattini e la moglie Claudia Petrelli che gestiscono con passione il loro negozio “Fiorista Campari” a Pavia, una piccola oasi di profumi e colori.

“Qualsiasi sia la stagione del grande evento è possibile richiedere qualsiasi fiore perché quelli non di stagione sono riprodotti nelle serre, ormai provenienti tutti dall’Olanda, anche se lo svantaggio è che appassiscono prima e i costi sono più alti.

Il fiore più scelto tra gli sposi è senza dubbio la rosa e principalmente nei colori bianco oppure avorio. Se la sposa è giovane o comunque vuole spendere poco, solitamente sceglie l’allegria e la freschezza della gerbera, al contrario se la sposa è amante dei dettagli e preferisce un fiore prezioso, allora opterà per la peonia che è anche il più costoso.
Il fiore che considero più elegante è la calla, invece il più rustico, se vogliamo, è il girasole.
Ad ogni composizione andranno comunque abbinati dei lisantium (lisianthus), dei gigli o dei gladioli bianchi che fanno da complemento.

Per il bouquet, se potessi farne una classifica, la sposa predilige anche in questo caso la rosa, al secondo posto la calla e al terzo la peonia.

La richiesta più strana di una sposa è stata quella di creare un bouquet con dei peperoncini, oppure un’altra, bizzarra anch’essa, abbinare rose naturali color fucsia con altre roselline artificiali glitterate bianche e argento (…e questa sposa è chi sta scrivendo l’articolo… ndr)
 bouquet di fiori
Per quanto riguarda i centrotavola, la richiesta più originale è stata quella per un matrimonio shabby chic in cui a fare da abbellimento erano delle spighe di grano.
Per gli allestimenti di chiesa e altare, ancora una volta è la rosa a fare da regina, a seguire le ortensie ed infine le calle.
Per il retromacchina a giocare il ruolo fondamentale sarà la forma che deve essere lineare e ovalizzata; usanza sempre più diffusa dagli sposi è poi riutilizzare la stessa al centro del tavolo nuziale.
Gli amanti del dettaglio richiedono il braccialetto per le damigelle ovviamente nel colore tema e il fiore all’occhiello non solo per lo sposo (bottoniera) ma anche per i testimoni e i papà.
Se non vi sentite spose tradizionaliste e volete differenziarvi, allora potete pensare di abbellire il vostro matrimonio con composizioni di fiori in carta o ancora più originali, con delle creazioni fatte di frutta, le alternative sono davvero tante!

Salva

Donna Giovanna

"Eccomi, sono Giovanna,una wedding victim, appassionata, curiosa, di incontenibile creatività e pronta ad affrontare ogni aspetto del matrimonio. "
Donna Giovanna

Latest posts by Donna Giovanna (see all)

0 Comments

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

©2019

CONTATTACI

Non siamo presenti al momento, scrivici, ti risponderemo il prima possibile !

Sending
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account