Tra colori, musica e allegria: Il matrimonio Messicano!

Tra colori, musica, magia e allegria: Il matrimonio Messicano!

Alcuni anni fa la mia amica Maddalena, single dichiarata e convinta decide di prendersi una pausa dalla sua attività fatta partire con tanta fatica e con altrettanta fatica era riuscita non farsela portare via dal “tipo” di quei tempi con qui aveva iniziato ad avviare alle pratiche per il matrimonio, un matrimonio semplice, pochi intimi che “lui” pretendeva, genitori di entrambe che si riducevano solo a quelli di lui, visto che lei non ne aveva, pochi amici ( dodici suoi e tre di lei) e la firma dell’accordo che lui pretendeva, ovvero il 50% della sua attività, a cui lui partecipava come dipendente fisso, ovvero ci lavorava un paio d’ore la settimana ma era fisso alla fine del mese per lo stipendio, E da li la decisione ferma, convinta fino all’osso di non fidanzarsi più e tanto meno sposarsi cascasse il mondo!
Ed eccola lì, all’aeroporto con un biglietto in tasca, trolley dall’altra ( si, un semplice ,trolley, “in Messico gli serviranno solo dei bikini e creme solari, un paio di vestitini che piegati cosi’ bene, che posso metterne sei in una pochette da trucco”, vabbè, quello gli e l’ho insegnato io, amo i souvenirs..) e nella tasca del trolley faceva capolino il depliant della sua meta di arrivo e l’immagine sacra di Nostra Signora di Guadalupe.
Un abbraccio, un’altro ancora e ma si, anche un terzo, sembrava dovessi partire io per la guerra e non lei per due settimane in Messico!; Ed eccolo li, l’aereo sempre più piccolo.
Tre settimane dopo, zero cartoline (ma mi garantì che me le aveva spedite, sa quanto ci tengo, e convinta che le abbiano sequestrate al confine…vabbe’, resto ancora col dubbio di cosa ci fosse sopra..), arriva: Abbronzatisima che è nera come la notte (invidia pura la mia..), lo stesso trolley, un vestitino coloratissimo (che meraviglia!), mi abbraccia e sul viso un sorriso che avrebbe fatto felice il dentista più pignolo! e mi dice ” Mi sposo!!”, Si, avete capito bene, lei che parte due settimane prima con la convinzione di restare zitella a vita dice di “Sposarsi” e solo dopo mi accorgo che dietro di lei c’è un uomo vecchiotto scuro come la pece e sorriso brillante, si brillante, aveva un dente d’oro che pareva uscito da un cartone animato, e quattro giovani, uno dei quali mi viene presentato come Miguel Fernando Pino (si, avete letto bene, “Pino”Hernandez, il suo futuro marito, alto circa un metro e novanta, largo come un armadio a due ante, un bel sorriso e il singhiozzo, erano venuti ad accompagnare la futura Senora Hernandez.
Ed eccoci a casa a parlare di matrimonio e capire cosa serviva fare tante ore di aereo solo per accompagnarla, che tanto non la rapiva nessuno…
Passiamo in rassegna i negozi di abiti da sposa e dei vari momenti tragico esilaranti:

“Quello è bellissimo ma sembro una bomboniera” ” Che meraviglia!! peccato sembri un’acciuga con tanto di scatola!, “Oh mamma, che splendore..sembro la bomboniera che avevo per la cresima..”

e cosi, per la prima settimana ed anche la seconda; ma un aiuto arrivo un primo pomeriggio direttamente dalla Signora Guadalupe Maria Hernandez
ecc.ecc, un velo cucito a mano da lei stessa e da una parte delle sorelle di Miguel, erano una famiglia numerosa, madre, padre sette fratelli e sei sorelle, una squadra di pallavolo con riserva…

in poche parole che dire meraviglioso era ancora poco, e parte del vestito che le donne stavano cucendo per lei, era una parte a cui lei avrebbe dovuto dare il suo consenso e permesso per continuare il lavoro o dire che ci pensava lei, Maddalena smise le ricerche e rispedì l’abito incompleto, che sarebbe stato ultimato solo il giorno del matrimonio stesso come Tradizione messicana voleva e l’avviso che sarebbero arrivati tutti precisamente quaranta giorni dopo!

messicana

Avevamo quaranta giorni per organizzare un matrimonio perfetto.

Lei presa tra il lavoro ed il lavoro stesso, io a pensare che regalo farle, e ci arrivammo insieme, lei mi chiese di organizzagli il matrimonio e io accettai come regalo, il tema? ma il Messico! lei sollevata io, avevo già la testa in modalità Download.. obiettivo matrimonio messicano perfetto ed economico! Tre mattine dopo mi recai dal sindaco del paesino dove risiedeva Maddalena con tanto di delega rilasciata da entrambe giunta per fax e inizia a richiedere le pubblicazioni e per la richiesta dei documenti per sposarsi oltre nella loro chiesa anche per il matrimonio figurativo che sarebbe stato celebrato in Messico.
Ebbi la sorpresa di vedere le pubblicazioni esposte già cinque giorni dopo, ad alcuni chilometri c’era un bellissimo podere agricolo, immerso tra i girasoli e le viti, e dalla cima della collina un’immensa quercia dominava su tutto, conoscevo il proprietario grazie ad una grossa lite avuta anni addietro, e da li siamo diventati amici.
Esposi la mia idea a lui, che anche storcendo il naso mise a mia disposizione la sua proprietà, perfetta per la bellezza e la posizione, lontana dal centro abitato ma raggiungibile in breve tempo anche a piedi volendolo.
Il matrimonio sarebbe stato celebrato giusto quaranta giorni dopo, prima in comune e tre giorni dopo in quel luogo, in una vecchia chiesetta consacrata.
Ad ovest del podere c’era una vecchia limonaia che veniva usata in parte come serra e l’altra a deposito, la trovavo veramente bella, completamente a cielo aperto.
Quella sera trovai in internet l’idea perfetta per la limonaia, delle grandi bobine di legno usate, sarebbero diventate i tavoli, le avrei ristrutturate io, nulla che una fresatrice e due mani di resina per legno e colore non avrebbe risolto.
In un negozio di scampoli trovai stoffe dai colori sgargianti, rosso,bianco e verde,i colori del Messico!, sarebbero state le tovaglie e con parti di esse, cucii dei tovaglioli multi colori.
Acquistai in rete delle reti luminose ( si, quelle di natale a luce a led bianca) con cui ricoprii la limonaia, pareva piena di stelle e il giardino esterno e alcune candele sui tavoli, con altre lucine addobbai il giardino.
Le pietanza vennero preparate dal fattore, Tortillas, Enciladas, tacos ,sangria e tanta tanta musica in compagnia di sei simpatici mariacis, puri messicani fino a notte fonda.
Fu un bellissimo matrimonio, lei felice, io stanca ma strafelice e i risultati? un bellissimo matrimonio messicano di soli  4 300 €, fedi comprese :), chi dice che costi sposarsi?

Facebook Comments
Donatella R

Donatella R

"Una finestra aperta sul di un mondo composto da un immenso prato,dove girasoli fanno capolino e fieri guardano il sole o spiano il mare, che col suo blu colora l'orizzonte unendosi al cielo mentre il profumo della menta riempie la stanza e il ticchettio dei tasti della macchina da scrivere si interrompe, lasciando parlare il vendo dell'estate.
Questa sono io,o meglio il mio Sogno...Donatella "
Donatella R

Latest posts by Donatella R (see all)

0 Comments

Leave a reply

CONTATTACI

Non siamo presenti al momento, scrivici, ti risponderemo il prima possibile !

Sending

©2018

or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account

testi per hyperting