Risparmiare è un gioco da ragazze!

Risparmiare è un gioco da ragazze!

È arrivata l’estate! Cambia l’umore, cambiano le giornate e… cambio armadi!

Quanti capi non indosso da anni? Quanti continuo ad indossare nonostante siano datati e quanti hanno ancora il cartellino? Basta, non posso più continuare così, è ora di impormi delle regole! Ma si sa che per un’attività bella come lo shopping è meglio non parlare di ristrettezze ma piuttosto di piccole regoline, o meglio ancora dei giochini per evitare acquisti inutili.

Il primo gioco si chiama: <Pulizie di primavera >

Ovvero aprire l’armadio, i cassetti, gli scatoloni e fare un po’ di chiarezza: basta lasciare in sospeso su quella gruccia per l’ennesimo anno quell’abito del reparto “dovessi dimagrire” o ancora del reparto “può tornare di moda” o peggio “È un ricordo…”. Sarebbe utile pensare di eliminare anche tutto ciò che non abbiamo indossato negli ultimi tre anni.

Perciò l’altro giorno ho preso un sacco enorme, di quelli neri, in modo da non aver ripensamenti se mai l’occhio avesse voluto sbirciare sugli scarti e via… Ho trovato reperti quasi archeologici resistiti a ben due traslochi e ho scoperto un altro reparto tutto paillettes e lustrini che manco Platinette!!!

Inoltre ho pensato di fare un gesto buono per chi ne ha davvero bisogno perché poi il tutto va nei cassonetti gialli, quelli per le donazioni. Se ci pensiamo abbiamo tanta roba da vestire uno stato africano! E poi è utile capire cosa abbiamo per non comprarne di uguali.

Dopo questo “gioco” mi sono sentita subito più leggera (senza rinunciare ai carboidrati!!!!) e perciò posso passare al secondo!

<Budget ti rispetto>

Mi impongo di non spendere più di un tot al mese ma mi faccio un regalino extra in caso di disavventura del tipo: litigata con amica, giornata no a lavoro o peggio… In questi casi non c’è budget che tenga! E risparmiare è un gioco !

So che per esempio, l’acquisto di una scarpa nuova, mi farà subito sentire meglio! Attenzione però a non fare di questa scusa un vizio…

Così parte il mio amato shopping e quando decido di acquistare l’articolo, perché proprio non ce l’ho, ne ho davvero bisogno, oppure disavventura di cui sopra, ecco l’altro gioco:

<La cassa paga> ovvero pensare mentalmente: se la cassiera mi offrisse l’equivalente in denaro del costo del capo, cosa farei?

Se la risposta è “Preferisco comprare” allora mano al portafogli, al contrario evitare perché vuol dire che non è così necessario.

Infine torno a casa felice col mio sacchetto e l’ultimo gioco si chiama: <C’eravamo tanto amati>

Mi ricorda un vecchio programma di quando ero bambina ma non c’entra nulla e quindi torniamo a noi: mi obbligo ad eliminare qualcosa di vecchio per dare spazio al nuovo arrivato. Questo gioco è utilissimo soprattutto con le scarpe.

Tanto lo so che nessuna di noi ha scartato davvero tutto il superfluo!

Facebook Comments
Donna Giovanna

Donna Giovanna

"Eccomi, sono Giovanna,una wedding victim, appassionata, curiosa, di incontenibile creatività e pronta ad affrontare ogni aspetto del matrimonio. "
Donna Giovanna

Latest posts by Donna Giovanna (see all)

0 Comments

Leave a reply

CONTATTACI

Non siamo presenti al momento, scrivici, ti risponderemo il prima possibile !

Sending

©2018

or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account

testi per hyperting